Novità e notizie

Sognando Bruce Lee Le arti marziali per i non vedenti

Press-IN anno IX / n. 2295

Gazzetta di Modena del 16-09-2017

Il segretario Uic, Ivan Galiotto: «Gli sport per disabili? Da noi
le attività sono per tutti, disabili e persone senza handicap».

MODENA. Una palestra per praticare arti marziali come faceva Bruce Lee e al tempo stesso mettere in pratica gli insegnamenti di un allievo del campione-mito di karate .
Il sogno sta per realizzarsi a piccoli passi nella sede dell'Unione Italiana Ciechi dove il suo presidente provinciale, Ivan Galiotto, ha colto al volo una proposta di volontariato e ha cominciato a praticare lui stesso il Jeet Kune Do, una sintesi di arti marziali cinesi elaborata dallo stesso Lee.«Lo so che molti restano increduli quando dico che pratico arti marziali, visto che non ci vedo - dice il diretto interessato - Ma nelle discipline di questo tipo conta molto il contatto diretto e soprattutto le sensazioni che si trasmettono, dal respiro al senso dell'equilibrio e al contatto con l'avversario.
Lo stesso Bruce Lee quando si allenava spesso si faceva bendare per raggiungere una maggiore concentrazione contro gli avversari e comunque quando la palestra sarà pronta i corsi saranno aperti a tutti, vedenti e non vedenti».
Per chi deve vedere il mondo con altri sensi al posto della vista, la crescita attraverso lo sport permette uno sviluppo a tutto campo. Ma il primo a rifiutare gli sport riservati ai disabili è lo stesso Galiotto, oggi trentatreenne, che sino al 2015 rifiutava di entrare in palestra. «Lo ammetto - dice - prima di due anni fa non avevo mai praticato sport perchè mi trovo a disagio a praticare sport adattati alle esigenze dei disabili. Tutto è cambiato quando ho incontrato Paolo Ciriesi, un istruttore di arti marziali, che è venuto in sede e si è offerto di darci una mano nel poco tempo libero che aveva a disposizione.
Così è nata la proposta di fare quello che a Modena non era mai stato tentato per i non vedenti.
Ho cominciato per primo assieme ad altre due persone nelle mie stesse condizioni. Oggi il numero dei praticanti è arrivato a oltre una decina, con persone che hanno dai 20 ai 50 anni.
Quando avremo fondi sufficienti potremo aprire anche agli esterni con un tatami di 130 metri quadrati e partire con le attività a tutto campo.
Il capannone che ospita la sede in via don Milani 54 lo spazio ce l'ha, mancano ancora i fondi ma Galiotto è fiducioso.
Finora non è mai mancato agli appuntamenti sportivi e ogni giorno passa due ore o più in palestra praticando le varie discipline.
Oltre al Jeet Kune Do anche il Wing Chun, il Kali filippino e la Thai Boxe e la Brazilian Ju Jitsu.
In più istruttori e atleti partecipano ai seminari tenuti a Roma dove una volta all'anno arriva Guro Dan Inosanto, uno degli ultimi tre allievi viventi di Bruce Lee, che tiene lezioni di aggiornamento, replicando in Italia quello che insegna negli Usa.
Una passione a tutto campo insomma che può contare sia sul contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che sull'appoggio di scuole di arti marziali come la Npiama, la Liang Long Guan, la Budoclan.
Dal canto loro i ragazzi della Uic hanno costituito una società sportiva dilettantistica e proprio ieri è arrivata l'adesione al Coni della "Npiama Modena".

di Saverio Cioce

Immagine allegata: 
Nell'immagine il grande Bruce Lee

C'é UN MODO in più per pagare il ticket.

Grazie a un accordo siglato tra Coop e l'Ausl, da domani è possibile pagare visite ed esami effettuati nelle strutture dell'Ausl anche in 33 supermercati negozi Coop .
Tac, ecografie, analisi del sangue sono solo alcune delle prestazioni per le quali i ticket si potranno saldare, senza alcuna commissione aggiuntiva, alle casse tradizionali e Fai da te'.
Pagare il ticket alla Coop è facile: alla prenotazione della visita o dell'esame l'utente, insieme al foglio dell'appuntamento, riceverà il modulo di riepilogo dei costi con un codice a barre che indica espressamente la possibilità di pagare alle casse Coop.

Immagine allegata: 
Nell'immagine un Supermercato della COOP.

Una biblioteca più accessibile

- CORREGGIO -DALLA PROSSIMA settimana un intero scaffale della biblioteca comunale Einaudi sarà  dedicato a libri adatti per un pubblico ipovedente.
Si tratta di classici, libri di narrativa e saggistica contemporanea e opere di attualità , tutte ˜a grandi caratteri' dove le parole hanno un corpo non inferiore a 16 punti tipografici e con font privi di grazie (cioè a bastoncino, com'è tipicamente il font Arial).
Pubblicazioni speciali, con spazi maggiorati fra le singole parole e le singole lettere, elevato contrasto dell'inchiostro sulla pagina, stampa su carta avoriata per ridurre fastidiosi riflessi.
Libri studiati per rilassare la vista e rendere di nuovo l'atto della lettura più piacevole, donati alla biblioteca da ˜B.I.I.
Onlus', Biblioteca Italiana per Ipovedenti.
Questo perchè il Comune di Correggio è entrato a far parte del progetto ˜Leggere facile, leggere tutti'.

Immagine allegata: 
Nell'immagine si vede l'interno di una biblioteca

Saranno oltre 850 i mezzi Seta in circolazione ogni giorno

Da venerdì con la riapertura delle scuole e la ripresa dell'orario invernale per il servizio di trasporto pubblico, saranno oltre 850 i mezzi Seta in circolazione ogni giorno lungo le strade delle province di Reggio, Modena, e Piacenza.
Quasi 6 mila le corse che saranno effettuate quotidianamente, per una percorrenza totale di circa 90 mila km.Sulle linee extraurbane di Reggio e Modena a maggiore frequentazione (con particolare riguardo alle corse da/per gli istituti scolastici) entreranno in servizio 20 nuovi mezzi ad alta capacità  di carico, in grado di garantire maggiore efficienza d'esercizio e più comfort per gli utenti.
Si tratta di 8 autobus MAN Lion's Regio da 14 metri di lunghezza, capaci di ospitare fino a 93 passeggeri e di 12 autosnodati MAN A23, da 18 metri di lunghezza e 119 posti totali disponibili.
Seta ritiene che grazie a questi mezzi più capienti e confortevoli, acquistati con un investimento complessivo di circa 4 milioni di euro, «sarà  possibile ridurre i sovraffollamenti che si verificano abitualmente nelle prime settimane di servizio scolastico, nonchè garantire un viaggio più sicuro e confortevole ai passeggeri - studenti, ma non solo - che utilizzano i mezzi pubblici per i loro spostamenti quotidiani».Come già  realizzato negli scorsi anni, anche quest'anno per i primi giorni di avvio del servizio invernale alle principali fermate urbane ed extraurbane a maggiore afflusso di utenza sarà  presente, nelle fasce orarie previste di ingresso ed uscita da scuola, personale di verifica ed addetti all'esercizio di Seta, come misura di prevenzione e sicurezza.L'iniziativa viene presa da Seta come intervento di miglioramento dell'accessibilità  al servizio di trasporto pubblico gestito dall'azienda, nonchè come forma di promozione della sicurezza e del corretto uso dei mezzi pubblici.
Gli addetti - riconoscibili dalla divisa o da un contrassegno identificativo Seta - avranno il compito di monitorare e regolare le operazioni di salita e discesa degli utenti sui mezzi pubblici, fornire informazioni ed assistenza, accertarsi delle situazioni più critiche e segnalarle alla Centrale operativa Seta.-

Immagine allegata: 
Nell'immagine il logo SETA.

“La Musica del Silenzio” in uscita in tutta Italia

“La Musica del Silenzio” in uscita in tutta Italia avrà la resa accessibile per le persone cieche e sorde.

Grazie al Progetto Cinemanchìo il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli
potrà essere fruito con l’aiuto della sottotitolazione facilitata e dell’audiodescrizione scaricabili da una APP che permetterà a tutti di godere dell’emozione e dell’esperienza cinematografica.

Sarà La Musica del Silenzio di Michael Radford con Toby Sebastian, Luisa Ranieri, Antonio Banderas, in uscita in più di cento sale italiane il 18-19-20 settembre per QMI Stardust, il primo film ad aderire al Progetto di accessibilità culturale Cinemanchìo.

Presentato nell’ambito della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, il progetto – patrocinato dal MIBACT e sostenuto da Siae - è realizzato dalla sinergia tra le associazioni Consequenze, Torino + Cultura Accessibile Onlus, Blindsight Project Onlus e Red, che da anni lavorano per la resa accessibile del prodotto culturale alle persone con disabilità sensoriali e cognitive.

“La Musica del Silenzio” potrà essere fruito in piena autonomia attraverso la sottotitolazione facilitata per persone sorde e ipoudenti e l’audiodescrizione per persone cieche e ipovedenti.
La resa accessibile è integrata nella produzione: la sottotitolazione facilitata sarà inserita nella proiezione, oppure sarà scaricabile come l’audiodescrizione da una APP apposita. Quindi il film è accessibile su schermo, su tablet o smartphone. Sottotitoli e audiodescrizione sono sincronizzati al film così da rendere perfettamente agevole e accessibile a tutti l’esperienza e l’emozione del film in sala.

La lista completa della sale in cui verrà proiettato il film con la sottotitolazione sullo schermo si trova in fondo al comunicato.
Le informazioni per scaricare l’APP MovieReading e per l’elenco completo dei cinema al sito www.lamusicadelsilenzio.it
Ulteriori informazioni e approfondimenti sul Progetto Cinemanchìo disponibili su www.cinemanchio.it.

La Musica del Silenzio è prodotto da Roberto Sessa per Picomedia con Andrea Iervolino e Monika Bacardi per AMBI Media Group in collaborazione con Rai Fiction e distribuito da QMI Stardust.
Uscita evento nei cinema italiani il 18, 19 e 20 settembre.

SINOSSI BREVE: Amos Bardi - alter ego di Andrea Bocelli - nasce con il dono di una voce che si manifesta di gran pregio fin da bambino, nello stesso tempo però soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a un calvario di interventi chirurgici. Presto Amos deve separarsi dalla famiglia per entrare in istituto per non vedenti e imparare il Braille. È proprio lì che una pallonata in faccia lo porta alla cecità totale.
Nonostante tutto Amos non si arrende. La sua vita sarà una sfida senza soste fino a quando riuscirà a ottenere il primo vero successo in palcoscenico con l’esecuzione del Miserere.

Elenco sale con sottotitoli

L’elenco delle sale in cui verrà proiettato il film “La Musica del Silenzio” con i sottotitoli per le persone sorde e ipoudenti.
Ricordiamo a tutti che l’audiodescrizione per le persone cieche è disponibile sulla APP MovieReading.
Il film verrà proposto in tutta Italia il 18-19-20 settembre con una copia già realizzata con la resa accessibile per le persone con disabilità sensoriale.
 
Regione
Città
Cinema
Date di programmazione con i sottotitoli
ABRUZZO
Montesilvano
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
CALABRIA
Catanzaro
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
CALABRIA
Lamezia Terme
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
CAMPANIA
Napoli
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
CAMPANIA
Nola
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
CAMPANIA
Salerno
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
EMILIA ROMAGNA
Bologna
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
EMILIA ROMAGNA
Parma
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
EMILIA ROMAGNA
Parma
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
FRIULI VENEZIA GIULIA
Pradamano
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
FRIULI VENEZIA GIULIA
Trieste
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
LAZIO
Guidonia
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
LAZIO
Roma
The Space Roma Magliana Parco de’ Medici
18-19-20 SETTEMBRE
LAZIO
Roma
The Space Roma centro Moderno
18-19-20 SETTEMBRE
LIGURIA
Genova
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Cerro Maggiore
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Cesano Boscone
Cristallo
solo       20/09/17        ore 16.00-21.15
LOMBARDIA
Lodi
Fanfulla
solo 18 e 19 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Milano
The Space Odeon
18-19-20 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Montebello della Battaglia
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Rozzano
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
LOMBARDIA
Vimercate
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
PIEMONTE
Beinasco
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
PIEMONTE
Torino
Eliseo
18-19-20 SETTEMBRE
PIEMONTE
Torino
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
PIEMONTE
Torino
Nazionale
18-19-20 SETTEMBRE
PUGLIA
Casamassima
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
PUGLIA
Surbo
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
SARDEGNA
Quartucciu
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
SARDEGNA
Sestu
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
SICILIA
Belpasso
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
TOSCANA
Firenze
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
TOSCANA
Firenze
Odeon
18-19-20 SETTEMBRE
TOSCANA
Grosseto
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
TOSCANA
Livorno
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
UMBRIA
Corciano
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
UMBRIA
Terni
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
VENETO
Dolo
Italia
solo 19 e 20 – spett unico ore 21.00
VENETO
Padova
Mpx
martedì 19/9 – ore 18.40
VENETO
Limena
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
VENETO
Lugagnano di Sona
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
VENETO
Silea
The Space Cinecity
18-19-20 SETTEMBRE
VENETO
Torri di Quartesolo
The Space
18-19-20 SETTEMBRE
VENETO
Treviso
Corso
comunicherà orario e data (due proiezioni ad hoc)

Immagine allegata: 
Nella foto Andrea Bocelli

Arriva la Body-cam

IL GRANDE fratello sale sugli autobus Seta per inchiodare i dispensatori seriali di generalità  false e debellare il fenomeno, sempre più preoccupante, delle aggressioni ai controllori.
E' la grande novità  che l'azienda di trasporto pubblico di Modena, Reggio Emilia e Piacenza ha introdotto in concomitanza, non a caso, con l'inizio delle scuole e l'avvio dell'esercizio invernale 2017/18.
Per la prima volta in Italia, circa 50 verificatori in servizio dei tre bacini saranno dotati di una body-cam applicata sulla divisa.
In pratica, dall'inizio alla fine del turno il lavoratore attiverà  la mini-telecamera digitale, in grado di registrare fino a 9 ore ad alta definizione full HD.
Inoltre, i dispositivi di ultima generazione sono dotati di un angolo di visuale 110 gradi ed un'autonomia di 8 ore.
DAI prossimi giorni, quindi, chiunque salirà  sui mezzi urbani ed extraurbani avrà  modo di incontrare i controllori 2.0, che adesso avranno un'arma in più per ottenere le generalità  corrette dai cosiddetti ˜portoghesi e bloccare sul nascere le discussioni violente con gli utenti che considerano l'acquisto e l'obliterazione del titolo di viaggio un optional.
La body-cam, e le altre iniziative in partenza, sono state illustrate ieri dal presidente dell'azienda, Vanni Bulgarelli, e il direttore generale, Roberto Badalotti, che esordendo hanno plaudito a una promessa mantenuta, annunciata sette mesi fa e già  operativa.
«Le mini-telecamere rispondono principalmente a tre esigenze - dice Bulgarelli -.
La prima è rendere più sicuro il lavoro del nostro personale; la seconda dare una garanzia reciproca anche ai passeggeri; la terza è scovare i trasgressori seriali che danno false generalità ».
L'intricata normativa sulla privacy ha richiesto un'intesa coi sindacati.
Le attuali regole in materia, infatti, prevedono che le videoregistrazioni possono essere conservate per un massimo di 24 ore: se entro questo lasso non interviene, da parte dell'Autorità  giudiziaria o delle forze dell'ordine, una richiesta di acquisizione delle immagini, le stesse devono essere cancellate.
In questo quadro, arriva anche un aiuto contro chi, pizzicato senza biglietto, fornisce o continua a fornire false generalità  al verificatore (che, ricorda Bulgarelli, «in quel momento è un pubblico ufficiale»).
Se l'utente si rifiuta di esibire un documento diidentità , il personale Seta allegherà  alla sanzione una fotografia del multato.
Tra le altre novità  l'effettiva entrata in servizio di 20 nuovi bus sulle linee extraurbane di Modena e Reggio Emilia - interessate da un alto flusso di studenti - per rispondere ai problemi di sovraffollamento e la possibilità  di acquistare un abbonamento o pagare una sanzione anche online.
Stesso discorso per fare ricorso contro una multa ritenuta ingiusta.
Su 49mila verbali emessi nel primo semestre nei tre bacini, sono stati mille i ricorsi degli utenti di cui 647 accolti da Seta.
Segno che provare a far valere la propria ragione (magari una disattenzione) a volte serve.-

Articolo di Vincenzo Malar

Immagine allegata: 
Nell'immagine una Body-cam.

SETA, dal 15 settembre riprendono gli orari invernali.

Da venerdì 15 settembre sulle linee urbane di Modena, Carpi e Sassuolo e sul servizio extraurbano entrerà in vigore l'orario invernale. Contestualmente, sono previste alcune modifiche al servizio urbano di Modena e a quello extraurbano. Per quanto riguarda il servizio urbano di Modena la principale novità riguarda la linea 12: la frequenza di passaggio sarà di 30 minuti per tutto il giorno, inoltre sono stati rivisti i tempi di percorrenza e modificati leggermente gli orari. Tempi di percorrenza e orari modificati anche per la linea 11, che però manterrà la frequenza attuale.

Per il servizio extraurbano è previsto un potenziamento della linea 870, mentre per la linea 410 sarà attivata una deviazione temporanea di percorso dal 15 settembre al 15 ottobre a causa della chiusura della SP2 a Bomporto. Sabato 9 dicembre il servizio extraurbano osserverà l'orario di vacanza scolastica, mentre i servizi urbani di Modena e Sassuolo manterranno l'orario consueto.

Come ogni anno, l'orario invernale extraurbano dei bus è frutto di un'intensa attività di coordinamento e pianificazione avvenuta nei mesi estivi tra i rappresentanti dell'Agenzia per la Mobilità, degli Enti locali e dei dirigenti scolastici, tesa a programmare nel modo più efficiente possibile il livello di servizio in base ai flussi di carico attesi. Si ricorda agli utenti che nel primo mese di lezione diversi istituti osserveranno l'orario provvisorio: si dovranno quindi attendere gli orari definitivi di lezione per verificare l'efficacia degli accordi presi, e valutare eventuali possibili adeguamenti.

Per informazioni dettagliate sui nuovi orari è possibile consultare la sezione "Linee" del sito, oppure scaricare il nuovo libretto orario invernale urbano ed extraurbano disponibile nella sezione "Mappe e guide orari". 

E’ inoltre sempre possibile contattare il servizio di informazioni telefoniche di Seta (840 000 216), attivo tutti i giorni feriali dalle ore 7 alle 19; la domenica dalle 7,00 alle 17,00.

Immagine allegata: 
Nell'immagine il logo SETA.

Numeri vincenti lotteria Louis Braille

Cari Amici,
di seguito i numeri vincenti della Lotteria Louis Braille estratti lo scorso 08 settembre dai Monopoli di Stato.

1° premio di prima categoria:
C 07661 Monteforte d' Alpone (VR) € 500.000

10 premi di seconda categoria € 10.000:
F 39407 Miane (TV)
A 34428 Torre Pellice (TO)
B 10524 Viterbo
B 71156 Rossano (CS)
B 70489 Fiesco (CR)
A 67915 Omegna (VB)
A 96971 Frosinone
B 04480 Valmozzola (PR)
A 74607 Ravenna
F 19538 Jesi (AN)

Cordiali saluti.

La Segreteria

Immagine allegata: 
Nell'immagine il biglietto della lotteria Louis Braille 2017

Arti Marziali per non vedenti? Ora è possibile!

Al via il 16 settembre il progetto sportivo di inclusione sociale
promosso dall’Unione Italiana Ciechi di Modena,
in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Modena, 11-09-2017 – Crescere attraverso le arti marziali per un'inclusione a 360°. È questo il titolo dell’innovativo progetto sportivo di inclusione sociale che l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Modena presenterà il 16 settembre alle ore 14 presso i locali UICI di Via Don Lorenzo Milani 54 a Modena. Il corso di arti marziali rivolto a ragazzi disabili, sviluppato grazie alla collaborazione delle prestigiose scuole “NPIAMA - Nino Pilla International Academy of Martial Arts”, “Liang Long Guan” e “Budoclan”, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, rappresenta una grande opportunità di crescita formativa per chi vuole approcciarsi per la prima volta a tali discipline orientali.

Informazioni:
Ivan Galiotto, Presidente Sezione Territoriale Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Modena
Tel: 340/6993918
E-mail: uicmo@uiciechi.it

Immagine allegata: 
Nell'immagine il volantino dell'iniziativa

Corso di formazione per operatori di ausilioteca.

Comunicato n. 30
Errata corrige al comunicato n. 29/17

Care amiche, cari amici,
il presente comunicato vuole precisare che il corso di formazione per operatori di ausilioteca che si svolgerà fra il 24 Novembre 2017 e il 25 Febbraio 2018 per un totale di 100 ore formative è organizzato da I.Ri.Fo.R. Presidenza Nazionale in collaborazione con l’Istituto dei Ciechi F. Cavazza come già annunciato sulle pagine facebook HYPERLINK "http://www.facebook.com/Irifor.sede.centrale" www.facebook.com/Irifor.sede.centrale e HYPERLINK "http://www.facebook.com/istitutocavazza" www.facebook.com/istitutocavazza .
Cordiali saluti,
Massimo Vita
Vice Presidente Nazionale

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Comunicato n. 29

Care amiche, cari amici,
l’Istituto dei Ciechi F. Cavazza realizzerà un corso di formazione per operatori di ausilioteca che si svolgerà fra il 24 Novembre 2017 e il 25 Febbraio 2018 per un totale di 100 ore formative.
L’operatore, all’interno dell’Ausilioteca, deve essere in possesso di tutte le competenze basilari che gli permettano da un lato di comprendere le necessità dell’utente e dall’altro di avere una profonda conoscenza degli strumenti che la tecnologia mette attualmente a disposizione.
Scopo del corso è di formare il personale che in base alle proprie competenze già opera o che troverà impiego in futuro all’interno dei servizi di ausilioteca. Il corso si rivolge inoltre ai professionisti del settore che desiderano semplicemente ampliare le proprie conoscenze nell’ambito degli ausili.
Il corso è aperto a: personale specializzato già operante all’interno dell’UICI, dell’Irifor o degli Enti/Associazioni collegati, ortottisti, oculisti, psicologi, pedagogisti, educatori professionali, terapisti occupazionali, tiflo-informatici e ottici.
Il corso si terrà presso l’Istituto dei ciechi F Cavazza a Bologna in via Castiglione 71, avrà un costo di 300 euro a partecipante e riconoscerà ai corsisti 50 crediti ECM.
Le iscrizioni possono essere effettuate direttamente sul sito HYPERLINK "http://www.cavazza.it" www.cavazza.it
Per eventuali informazioni scrivere a HYPERLINK "mailto:formazione@cavazza.it" formazione@cavazza.it
Di seguito troverete il programma del corso.
Si prega di dare massima diffusione all’iniziativa.
Massimo Vita
Vice Presidente Nazionale

PROGRAMMA

I MODULO
VENERDÌ 24 NOVEMBRE
14.00-18.00 Patologie oculari causa di ipovisione nell’adulto e nel bambino. Diagnosi prognosi e timing di intervento
SABATO 25 NOVEMBRE
9.00-13.00 - Plasticità cerebrale e apprendimento
- La disabilità visiva nel contesto del plurihandicap
14.00-18.00 - La consulenza psicologica e tiflopedagogica
DOMENICA 26 NOVEMBRE
9.00-13.00 - Il codice Braille
14.00-18.00 - Rappresentazione delle immagini e l’uso vicariante dei sensi
- Ausili per l’orientamento e mobilità

II MODULO
VENERDÌ 19 GENNAIO
14.00-18.00 - La quantificazione del residuo visivo e delle abilità residue nel bambino e nell’adulto
SABATO 20 GENNAIO
9.00-13.00 - Ausili ottici: individuazione, applicazione, costruzione
14.00-18.00 - Ausili elettronici, hardware e software: screen reader, sintesi vocali, terminali e stampanti Braille, smartphone- tablet, videoingranditori
DOMENICA 21 GENNAIO
9.00-13.00 e 14.00-18.00 Addestramento pratico all’utilizzo degli ausili

III MODULO
VENERDÌ 23 FEBBRAIO
14.00-18.00 - Ausili per la riabilitazione visiva e la stimolazione dell’apparato visivo
SABATO 24 FEBBRAIO
9.00-12.00 e 14.00-18.00 Make visual aids: laboratorio pratico per realizzazione degli strumenti per la stimolazione visiva nella prima infanzia
DOMENICA 25 FEBBRAIO
9.00-12.00 - La comunicazione all’interno dell’equipe
- La comunicazione all’interno della rete dei servizi
14.00-18.00 - Aspetti medici legali della disabilità
- Verifiche di apprendimento
- Pianificazione del tirocinio nelle varie sedi

IV MODULO
Tirocinio pratico di 20 ore che potrà essere svolto presso le strutture aderenti al progetto e consultabili sul sito www.cavazza.it Area Scuola e Formazione.
Al termine del percorso formativo sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione
ONLUS
(+39) 06 69988700 info@irifor.eu www.irifor.eu

Questo comunicato è presente alla pagina http://www.irifor.eu/Comunicati

Immagine allegata: 
Nell'immagine il logo dell'IRIFOR e quello dell'UICI.

Pagine

Abbonamento a Novità e notizie