Saranno oltre 850 i mezzi Seta in circolazione ogni giorno

Da venerdì con la riapertura delle scuole e la ripresa dell'orario invernale per il servizio di trasporto pubblico, saranno oltre 850 i mezzi Seta in circolazione ogni giorno lungo le strade delle province di Reggio, Modena, e Piacenza.
Quasi 6 mila le corse che saranno effettuate quotidianamente, per una percorrenza totale di circa 90 mila km.Sulle linee extraurbane di Reggio e Modena a maggiore frequentazione (con particolare riguardo alle corse da/per gli istituti scolastici) entreranno in servizio 20 nuovi mezzi ad alta capacità  di carico, in grado di garantire maggiore efficienza d'esercizio e più comfort per gli utenti.
Si tratta di 8 autobus MAN Lion's Regio da 14 metri di lunghezza, capaci di ospitare fino a 93 passeggeri e di 12 autosnodati MAN A23, da 18 metri di lunghezza e 119 posti totali disponibili.
Seta ritiene che grazie a questi mezzi più capienti e confortevoli, acquistati con un investimento complessivo di circa 4 milioni di euro, «sarà  possibile ridurre i sovraffollamenti che si verificano abitualmente nelle prime settimane di servizio scolastico, nonchè garantire un viaggio più sicuro e confortevole ai passeggeri - studenti, ma non solo - che utilizzano i mezzi pubblici per i loro spostamenti quotidiani».Come già  realizzato negli scorsi anni, anche quest'anno per i primi giorni di avvio del servizio invernale alle principali fermate urbane ed extraurbane a maggiore afflusso di utenza sarà  presente, nelle fasce orarie previste di ingresso ed uscita da scuola, personale di verifica ed addetti all'esercizio di Seta, come misura di prevenzione e sicurezza.L'iniziativa viene presa da Seta come intervento di miglioramento dell'accessibilità  al servizio di trasporto pubblico gestito dall'azienda, nonchè come forma di promozione della sicurezza e del corretto uso dei mezzi pubblici.
Gli addetti - riconoscibili dalla divisa o da un contrassegno identificativo Seta - avranno il compito di monitorare e regolare le operazioni di salita e discesa degli utenti sui mezzi pubblici, fornire informazioni ed assistenza, accertarsi delle situazioni più critiche e segnalarle alla Centrale operativa Seta.-

Immagine allegata: 
Nell'immagine il logo SETA.