"La Tazzina Rossa" 02/2018

13/06/2018
periodico sezionale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti "Mariangela Lugli"
Sezione Territoriale di Modena

Carissimi,
ci stiamo avvicinando al periodo estivo e non ci resta che concludere quanto avviato nei primi mesi dell'anno per dedicarci ad un meritato periodo di riposo.
Nel mese di aprile le nostre forze sono state impegnate per organizzare l'Assemblea Primaverile dei soci. Di particolare interesse la presenza del Vicepresidente Nazionale avv. Stefano Tortini e del Presidente Regionale Marco Trombini. Tutto si è svolto nel migliore dei modi.
Per la prima volta si è effettuata l'assemblea sociale della neonata ASD NPIAMA Modena che ad oggi conta una trentina di soci e che sta strutturando le sue attività con attenzione particolare ai soci giovani.
Continuano numerosi gli appuntamenti dello sportello di patronato che ci sta portando grandi soddisfazioni sul territorio. Il servizio sta diventando un punto di riferimento per quanto riguarda le istanze di cecità civile. Si sta valutando positivamente il nostro operato quali consulenti credibili in materia. Dopo un intenso periodo di contrattazione tra l'AUSL, la Medicina Legale e le Commissioni di Prima Istanza abbiamo fatto aprire un protocollo convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale per l'effettuazione del Campo Visivo Gandolfo senza il quale i riconoscimenti per ridotto campo visivo non venivano accolte. Un precedente mai visto prima in Italia. Si pensi che, in base ad informazioni in nostro possesso, prima questo esame veniva effettuato dal SSN solo a Roma e a Napoli con tempi d'attesa superiori ai 9 mesi, mentre ora i tempi d'attesa a Modena sono inferiori ai 20 giorni.
Abbiamo partecipato ad un incontro con l'Assessora Ludovica Carla Ferrari ed un'altra Associazione per verificare la fattibilità di un progetto a lungo raggio che possa essere un catalizzatore di interesse e sensibilizzazione della categoria in un'ottica di cooperazione attiva.
Maggio ci ha visto partecipare a due conviviali Lions durante le quali è stato donato il BEL, Bastone Elettronico Lions, a due nostri soci, uno di Carpi e l'altro residente nel distretto di Castelfranco-Nonantola.
Anche quest'anno abbiamo portato il nostro piccolo contributo alla notte bianca di Modena. Un momento alternativo vissuto da tre nostri soci, dai volontari UICI e dai numerosi amici della Società Sportiva Dilettantistica NPIAMA Modena che hanno passato una serata in amicizia insieme.
Abbiamo partecipato ad un bando IRIFOR Nazionale con il quale abbiamo reperito fondi per il finanziamento di due corsi di orientamento e mobilità rivolti a due giovani soci.
A fine maggio, con il nostro referente del Libro Parlato, ho partecipato ad un corso d'aggiornamento volto ad acquisire competenze specifiche per la gestione del nuovo Centro di Produzione di prossima apertura presso la nostra Sede Territoriale.
Il mio personale ringraziamento va a chi crede costantemente che, nonostante tutto, questa avventura associativa valga la pena di essere vissuta anche se talvolta senza i risultati desiderati.
La raccolta del 5x1000 ci sta dando speranze per recuperare quel minimo di fondi che ci possano garantire nel tempo la possibilità di erogare i servizi primari attivi sul territorio.
Siamo partiti il primo anno con una raccolta di 2000 euro, il secondo di 6000 e quest'anno abbiamo raggiunto quota 9000 euro. Il tempo e la passione che dedichiamo in ogni cosa, ci condurrà verso grandi traguardi.
Questa estate continueremo a focalizzare i nostri sforzi verso la realizzazione della palestra e dell'ambulatorio oculistico che vogliamo entro fine anno possano diventare realtà.
Nell'augurarvi una serena estate, vi saluto e ci aggiorniamo a settembre con il riaprirsi delle attività associative.

Il Presidente Territoriale
Ivan Galiotto
presidente@uicimodena.it

Immagine allegata: 
Nell'immagine una tazzina rossa