AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2019

In data 12 giugno è stato pubblicato l'Avviso Pubblico Provinciale di Servizio Civile Regionale/Bando di Servizio Civile Regionale.

Possono partecipare alla selezione i giovani cittadini italiani o provenienti da altri Paesi regolarmente soggiornanti in Italia, senza distinzione di sesso o di appartenenza culturale o religiosa, di ceto, di residenza o di cittadinanza, che alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (29 anni e 364 giorni) e siano in possesso dei seguenti requisiti, da mantenere fino al termine del SCR (ad eccezione dell’età):

 non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

 essere residenti o domiciliati in Italia;
 per i giovani provenienti da altri Paesi essere in regola con la vigente normativa per il soggiorno dei comunitari e degli stranieri in Italia, ad esclusione dei permessi di soggiorno di durata inferiore ai 12 mesi (es.per motivi turistici e per motivi di lavoro stagionale).

La domanda di partecipazione NON può essere presentata:
- per un progetto che coinvolga un ente presso il quale la/il giovane:
A) abbia attivato un qualsiasi rapporto di tipo lavorativo o comunque di dipendenza o collaborazione, anche non retribuito (per esempio tirocinio o stage) nell’anno in corso (2019) o nei 3 precedenti (1/1/16-31/12/18). Si precisa che l’esperienza di volontariato presso un ente consente la presentazione della domanda di partecipazione al SCR nello stesso ente;

B) sia domiciliato o residente da oltre 1 anno (fatto salvo il richiedente asilo);
- da chi abbia svolto, o che alla data di pubblicazione del presente avviso stia svolgendo, servizio civile nazionale/universale, ai sensi della legge 64/2001 o del D.Lgs.40/2017, oppure servizio civile regionale (SCR), ai sensi della legge regionale 20/2003 o di altra legge regionale o provinciale, oppure da chi abbia interrotto una delle predette esperienze di servizio civile prima della scadenza prevista (ad eccezione dell’interruzione per sanzione comminata all’ente);
- dai giovani che appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:
-redatta secondo il modello riportato nell’"Allegato III” al presente avviso;
-corredata dalla scheda, debitamente firmata, dell’autocertificazione dei titoli posseduti di cui all’“Allegato IV” al presente avviso;
-corredata dalla scheda, debitamente firmata, dell’informativa sulla “privacy” di cui all’“Allegato V” al presente avviso;

-accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e per i giovani provenienti da altri Paesi dalla copia del permesso in corso di validità (oppure copia del permesso scaduto e della ricevuta postale della richiesta di rinnovo) o della carta di soggiorno, per le quali non è richiesta autenticazione;

La domanda di partecipazione va consegnata direttamente all’Ente titolare del progetto prescelto e dovrà essere ricevuta, a pena d’esclusione , entro e non oltre le ore 14:00 del 12/07/2019.

Le domande pervenute oltre il termine innanzi stabilito, o trasmesse con modalità diverse da quelle indicate nel capoverso seguente, non saranno prese in considerazione.
La domanda può essere presentata esclusivamente con una delle seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui sia titolare l’interessata/o, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mano;

3) a mezzo “raccomandata A/R”.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di SCR da scegliere tra i progetti inseriti nel presente avviso e tra quelli inseriti nei restanti avvisi provinciali, in corso, del SCR dell’Emilia-Romagna. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti negli avvisi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.

È causa di esclusione dalla selezione la mancata sottoscrizione della domanda “allegato III” e/o la sua presentazione fuori termine.

Non sono cause di esclusione in quanto è possibile procedere ad integrazione:
–la mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere (sarà cura dell’ente provvedere a far integrare la domanda con l’indicazione della sede);
–il mancato invio della fotocopia del documento di identità, ovvero la presentazione di una fotocopia di un documento di identità scaduto, ovvero il mancato invio di copia del permesso in corso di validità (oppure del permesso scaduto e della ricevuta postale della richiesta di rinnovo) o della carta di soggiorno (sarà cura dell’ente provvedere a far integrare la domanda);
–il mancato invio dell’autocertificazione dei titoli posseduti (Allegato IV) o la sua mancata sottoscrizione (in tal caso l’ente procederà alla selezione senza tener conto dei titoli);
–il mancato invio dell’informativa “Privacy” (Allegato V) (sarà cura dell’ente provvedere ad acquisirla debitamente firmata).

Laddove in fase di colloquio non fossero fornite le integrazioni relative al documento di identità e all’informativa “Privacy” il candidato è escluso dalla selezione.
La selezione dei candidati sarà effettuata, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. 6 marzo 2017, n. 40, dall’ente titolare del progetto prescelto come indicato di seguito:

Calendario Selezioni

Le selezioni verranno effettuate, presso la Sede di Via Don Lorenzo Milani n. 54 a Modena, secondo il seguente calendario:

- venerdì 19 luglio dalle 14.00 alle 17.00

La pubblicazione del calendario di cui sopra ha valore di notifica della convocazione e la mancata partecipazione al colloquio equivale a rinuncia al SCR e comporta l’esclusione dalla selezione per non aver completato la relativa procedura, anche se l’assenza fosse dipendente da causa di forza maggiore.

I candidati, quindi, sono invitati a presentarsi al colloquio muniti di documento d’identità e di permesso di soggiorno con eventuale cedolino di rinnovo del permesso o di prenotazione per il rinnovo del permesso stesso.

L’ente cui è rivolta la domanda verifica in capo a ciascun candidato la sussistenza dei requisiti riportati nel presente avviso e provvede ad escludere i richiedenti che non siano in possesso anche di uno solo di tali requisiti. Delle eventuali cause di esclusione è data comunicazione all’interessato a cura dell’ente. L’ente dovrà verificare che la domanda di partecipazione sia sottoscritta dall’interessato, sia presentata entro il termine e con le modalità prescritte dal presente avviso e che alla stessa sia allegata fotocopia di un documento di identità in corso di validità.
L’ente dovrà attenersi nella procedura selettiva ai criteri verificati e approvati in sede di valutazione del progetto, provvedendo a darne adeguata pubblicità sul proprio sito internet.

Alla graduatoria è assicurata da parte dell’ente adeguata pubblicità, sul proprio sito internet e presso le sedi dove sono state effettuate le selezioni. Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo n. 679/2016 (di seguito Regolamento), i dati personali dei giovani candidati al SCR sono trattati dalla Regione Emilia-Romagna, secondo l’informativa di cui all’”allegato V” al presente avviso. Il titolare del trattamento dei dati personali è la Giunta della Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro, n. 52 CAP 40127. I dati personali forniti dai giovani partecipanti sono acquisiti dall’ente che cura la procedura selettiva, in qualità di “Responsabile del trattamento” ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 28 del Regolamento, per le finalità di espletamento delle attività di selezione e, successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di servizio civile regionale, saranno trattati per le finalità connesse alla gestione del rapporto stesso ed alla realizzazione del progetto di servizio civile regionale.

Sono fatte salve le previsioni contenute nelle deliberazioni della Giunta regionale n.558/2016 e n.2018/2018.

La Sezione UICI di Modena partecipa al Bando per il Servizio Civile Regionale 2019 con il suo progetto “Per una vita indipendente dei Ciechi SCR 2019”.
Come già detto, le domande debitamente compilate (allegato III, IV e V) dovranno essere consegnate, corredate da copia del documento d’identità e codice fiscale validi, entro le ore 14 di venerdì 12 luglio 2019 con le seguenti modalità:

- consegna a mano presso la sede di Via Don Lorenzo Milani n. 54 (previo appuntamento telefonico al 059/300012);

- per posta raccomandata con ricevuta di ritorno a:
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Modena
Via Don Lorenzo Milani n. 54 
41122 Modena (MO)

- via PEC al seguente indirizzo: uicmo@pcert.postecert.it

Il Presidente
Ivan Galiotto